Irene Facheris (Milano – classe 1989) ha conseguito la Laurea Magistrale in Psicologia dei Processi Sociali, Decisionali e dei Comportamenti Economici con una tesi sui fatti avvenuti alla Scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001 – e la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche, entrambe presso l’Università degli Studi di Milano – Bicocca.

Dal 2010 collabora con la società di consulenza e formazione evolve, curandone l’apparato comunicativo mediante la realizzazione di video, reportage fotografici, presentazioni e contenuti per i canali online, cercando di rendere l’esperienza visiva il più interessante, chiara e stimolante possibile per l’utente (visual strategic marketing).

Dal 2013 è anche formatrice.
La sua ricerca si concentra su progetti per la formazione in un’ottica “salutogenica”, orientata cioè al benessere dei soggetti coinvolti e all’importanza dell’individuo.

Nel 2014 ha fondato il progetto Bossy, una comunità di divulgazione e proposte d’azione su tematiche quali stereotipi di genere, sessismo, femminismo e diritti LGBTQ. Nel 2016 il sito ha vinto il premio come Miglior Sito LGBT d’Italia.

Gestisce dal 2011 il suo canale Youtube di cui è partner e attorno al quale gravita una folta comunità di iscritti (oltre 33.000).
A gennaio 2016 ha creato la rubrica Parità in Pillole, un appuntamento settimanale dove in pochi minuti di video tratta di volta in volta un tema che abbia a che fare con la parità. A questa rubrica è collegato un gruppo Facebook con oltre 12.000 iscritti.

Tiene incontri nelle scuole di tutta Italia su temi come femminismo, comunità LGBT e violenza di genere.
È stata intervistata da diversi giornali e blog (italiani e stranieri) ed invitata a partecipare a diversi eventi collegati al tema della diversity (tra cui l’evento “#8marzo #DonneSocial: web e nuove professioni” dell’Università degli Studi di Milano Bicocca inserito nel calendario dell’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento europeo).